Ardea: Rissa per la Voglia di Giocare ad una Slot Machine

rissa slot machineTra le storie, spesso assurde, legate al mondo d’azzardo è possibile trovare una rissa tra quattro uomini avvenuta nella serata dell’8 gennaio a causa di una slot machine a cui giocare.
 
Non è stata una questione di soldi a far scatenare la rissa al bar Samoa a Lido dei Pini ad Ardea, ma la sete di giocare ad una slot che ha portato all’arresto di 2 giovani romeni e alla fuga di altri due stranieri protagonisti dell’accaduto.
 
Il tutto ha avuto inizio per la voglia di giocare all’unica slot machine libera nel dar e mentre la discussione è iniziata tra due romeni, altri due uomini di origine africana si sono messi in mezzo ed il tutto si è trascinato fuori dal bar dove dalle parole si è passati alle mani.
 
Il tutto è stato notato da una pattuglia di carabinieri che è subito intervenuta per cercare di riportare la calma, ma mentre i due nordafricani sono subito scappati, i romeni sono rimasti ed hanno aggredito i carabinieri e posto resistenza all’arresto. Ad ogni modo, sono stati arrestati e, poi, portati al pronto soccorso.
 
Incredibile come la voglia di giocare ad una slot machine abbia scatenato questa rissa tra ben 4 uomini che sono arrivati a ferirsi pur di difendere la loro voglia di giocare.
 
Certo, l’aumento della violenza è una delle tristi conseguenze della ludopatia e, proprio, ad Ardea è stato da poco aperto un apposito sportello per aiutare tutti i ludopatici in cerca di aiuto per permettergli di liberarsi del demone del gioco d’azzardo.
 
Il servizio per aiutare tutti i ludopatici di Ardea è disponibile presso il Centro anziani di Via Lavinia 26 nel centro storico ed è stato avviato in sinergia con il Comune di Pomezia a in collaborazione con l’associazione Family Time Onlus grazie ai finanziamenti della Regione Lazio.
 
Si fa presente a tutti coloro che hanno un problema con il gioco delle slot machine e dell’azzardo in generale che il servizio è a disposizione ogni giovedi dalle 15,30 alle 19,30.